La storia

Nell’incantevole valle del castello Malaspina (1112) a soli 30 m. dallo storico “Ponte Vecchio”, sul fiume Temo, sorge l’antico “Palazzo Sa Pischedda”.

Emilio Scherer
Sig. Muroni

L’edificio liberty che ancora oggi conserva antichi affreschi dipinti, opera del pittore Emilio Scherer (Parma 1845 – Bosa 1924), fu edificato nel 1896 dal Signor Muroni, antico proprietario, in seguito alla grande evoluzione urbanistica e commerciale della fiorente cittadina bosana. Il commercio delle pelli, dei prodotti ortofrutticoli della valle del Temo, del tonno e del vino, venduto anche all’estero, la resero una delle maggiori cittadine della Sardegna.

L’albergo situato a pochi metri da Sas Conzas, le vecchie concerie, divenne allora meta di soggiorno da parte di persone di diversa estrazione sociale, come giudici, ingegneri, banchieri, proprietari terrieri e cavallanti. Durante il Vostro soggiorno potrete ammirare le antiche schede di registrazione e gli antichi documenti dell’hotel attraverso i quali si respira ancora oggi la storia e la cultura di un luogo ricco di fascino e unico nel suo genere a Bosa.

galleria immagini